RELAZIONE SULLE ATTIVITA’ SVOLTE DAL GRUPPO E PREVISIONE SULLE ATTIVITA’ FUTURE

PER ISCRIZIONE REGISTRO REGIONALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

Cos’è il GAM   conoscenza del mondo naturale al ritmo lento del camminare

Motto del Gruppo

“Quando percorri un sentiero fai in modo che chi viene dopo di te non si accorga del tuo passaggio”

Il GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA di CECCANO, libera organizzazione con obiettivi di promozione dell’escursionismo, come conoscenza del territorio e tutela dell’ambiente montano e della natura, nasce nell’aprile del 1995, per opera di un gruppo di amici amanti della natura, delle passeggiate nel verde dei boschi e dell’educazione al rispetto del territorio montano e dell’ambiente.

Il Gruppo di amici, accomunati da identica passione, oltre che per l’ambiente naturale e la conoscenza del territorio, anche dal piacere di camminare assieme per sentieri, tra i profumi ed i colori della natura, iniziò le prime uscite escursionistiche sulle montagne che circondano Ceccano.

Da allora, quel piccolo “Gruppo” è diventato grande accogliendo nel corso degli anni numerose persone, suscitando un crescente entusiasmo tra quanti partecipavano alle attività realizzate.

Il GAM si è sempre impegnato a ridestare nei membri del gruppo un interesse più vivo e un’attenzione maggiore, in generale verso l’ambiente naturale e in particolare verso la montagna, per guidarli a riscoprire le emozioni più profonde che il contatto con la natura può offrire.

L’intento era essenzialmente quello di incoraggiare ogni persona a ristabilire un rapporto equilibrato con l’habitat naturale, attraverso attività semplici e quotidiane (ad esempio, fare una passeggiata tra il verde e il silenzio dei boschi, spegnere più spesso il cellulare, la radio, il televisore per ascoltare le mille voci della natura, abbandonare le auto e riscoprire “l’arte del camminare” per conoscere meglio il territorio che ci circonda), migliorando in tal modo la qualità della vita.

Il GAM ha sempre concentrato le proprie attività su programmi tesi alla protezione e conservazione della natura, promuovendo un turismo sostenibile strettamente legato alla cultura delle antiche tradizioni rurali e montane.

Nel corso di questi anni sono state realizzate circa 20 escursioni annuali, di tipo naturalistico e anche di controllo del territorio, a cui hanno partecipato in media 600 persone ogni anno.

La partecipazione al Gruppo è stata sempre del tutto gratuita (non erano previste tessere di iscrizione) ed era facoltativo e non obbligatorio partecipare alle attività organizzate.

Alle abituali e irrinunciabili escursioni, che permettevano di conoscere e apprezzare le meraviglie naturali della nostra Penisola, sono state abbinate altre attività di tipo culturale e di promozione sociale nei confronti di svariati soggetti della ns. collettività.

Infatti il Gruppo, fin dall’inizio, oltre all’attività dedicata agli aderenti (Escursioni/Gite/Ecc.), ha avuto anche come scopi principali:

·         La conoscenza e la valorizzazione del territorio montano del ns. paese e di quelli vicini;

·         Il ripristino dei sentieri della montagna usati nel passato dai pastori e dai cacciatori;

·         L’educazione al rispetto e alla conservazione dell’ambiente naturale.

Quindi ha sempre organizzato ed effettuato iniziative di volontariato come ad esempio:

1.      Segnatura e sistemazione di n° 3 sentieri di Monte Siserno;

2.      Collocazione Madonnina e Croce di legno a Punta la Lenza;

3.      Illuminazione annuale della Croce in occasione della processione del Venerdì Santo;

4.      Collaborazione con il Comune  per il progetto di recupero della strada pedemontana e del Parco di Siserno;

5.      Manifestazione del “Decennale Gruppo” al Parco del Siserno;

6.      Allestimento del Presepe annuale all’aperto;

7.      Cura ricorrente del “verde”, giardino San Pio e Monumento Caduti sul Lavoro;

8.      Conferenze nelle scuole elementari e medie sull’importanza del territorio montano;

9.      Accompagnamento in escursione di alunni delle scuole e degli ospiti delle 2 Comunità Terapeutiche  locali;

10.  Accompagnamento in escursione sulla ns. montagna di diversi gruppi di Roma;

11.  Vendita annuale delle azalee dell’AIRC;

12.  Festa della montagna con ricorrenza biennale organizzata sul Monte Siserno;

13.  Partecipazione alla realizzazione delle 2 edizioni del “Presepe Vivente” nel Castello dei “Conti De Ceccano”.

 

E quasi sicuramente per queste attività il Comune di Ceccano nel 2002 ci ha concesso l’uso dei locali di Via del Boschetto, con la seguente motivazione indicata nell’atto deliberativo: “Considerata l’importante funzione sociale, culturale e solidaristica svolta dal Gruppo per la Società”.

Del resto è altrettante evidente, dalla documentazione in atti, che lo scopo del Gruppo non è stato soltanto quello di organizzare iniziative rivolte ai propri componenti, ma anche quello cosiddetto “volontaristico”, con cui tra l’altro è stata motivata, a suo tempo, la richiesta del 08/08/2002 dei locali al Comune.

Di conseguenza, nel momento in cui si è deciso di adottare uno Statuto Sociale, si è scelto la strada dell’Organizzazione di Volontariato.

Per quanto riguarda le attività future, oltre a quelle ormai ricorrenti e istituzionalizzate, si è deciso di partecipare, insieme ad altre associazioni di Ceccano, al “progetto di recupero degli orti e dei giardini dell’ospedale S. Maria della Pietà di Ceccano”, collaborando con gli ospiti delle due Comunità  Terapeutiche locali.