Questa poesia è dedicata a CHICO MENDEZ, assassinato nel 1988, a soli 44 anni,

da alcuni voraci proprietari terrieri che stavano distruggendo una pezzo della foresta Amazzonica.

 

                    

 

                     “Amazzonia”

Girovaga il tuo spirito nei villaggi senza tempo,

i piranha ti han ghermito, il cuore ti han strappato.

Antiche felci, stringono nell’anima il tuo viso,

le verdi cime osservano la tua ombra onnipresente.

Esile figura, le orme hai lasciato,

nitide, presenti, indelebili colori.

Atavici profili i tuoi passi stan seguendo,

foresta illuminata, un uomo sta vegliando.

                                   Poesia edita – 1991--

 

                                      indietro